La Vescica


La vescica urinaria è un organo muscolare cavo posto nel bacino, deputato alla raccolta dell'urina prodotta dai reni che vi giunge attraverso gli ureteri. Dalla vescica l'urina viene periodicamente espulsa all'esterno attraverso l'uretra. L'ampolla vescicale è formata da due parti: il fondo e il collo. Il fondo costituisce il deposito dell'urina, il volume vescicale è molto variabile: la capacità normale in cui si giunge è normalmente compresa tra i 250 e i 300 ml, ma essendo molto elastica in condizioni eccezionali può arrivare a 2 litri; il collo, lungo 2-3 cm, si connette con l'uretra attraverso un imbuto che costituisce il primo sbarramento all’uscita dell’urina ed è uno sfintere di controllo automatico (ossia involontario)  detto sfintere interno dell’uretra. L’uretra decorre poi anche attraverso uno strato muscolare volontario detto diaframma urogenitale o sfintere esterno e, nell’uomo, attraversa anche la prostata che è posta subito al di sotto della vescica (vedi fig. a lato).

Il muscolo che forma le pareti della vescica è detto muscolo detrusore, un muscolo liscio la cui attività è regolata da fibre nervose simpatiche e parasimpatiche in relazione alle variazioni volumetriche e pressorie percepite dai suoi recettori neuro-muscolari. Il processo di emissione dell'urina, detto minzione, porta allo svuotamento periodico della vescica urinaria per mezzo di un riflesso automatico del midollo spinale.